Nell’ambito del progetto RRM – Restauratori e Restauri in Museo è nata l’idea, già maturata nell’edizione 2011 – 2012, di coinvolgere gli operatori turistici sul territorio, in particolar modo guide turistiche e operatori didattici. L’iniziativa intende soddisfare la forte curiosità del grande pubblico sul tema del restauro e delle sue vicende, tema che per mancanza di tempo e formazione specifica è stato poco preso in considerazione.

Il pubblico dei musei è molto variegato: studenti delle scuole e università, turisti italiani e stranieri. Ogni categoria esprime una sua curiosità e necessità sull’argomento e poiché guide e operatori didattici sono i loro intermediari sul territorio, sono stati pensati degli incontri specifici di approfondimento.

Come per l’edizione 2011-2012, nel 2014 i relatori sono curatori, conservatori e restauratori dei cinque musei coinvolti.

Al calendario di iniziative dell’edizione 2014, dedicate ai musei interessati, sono stati aggiunti due incontri propedeutici dedicati alla storia del restauro, ospitati nella Sala della Passione di Brera.

  • IL RESTAURO DELLE OPERE D’ARTE, TRA STORIA, GUSTO E TECNOLOGIA, a cura di Federica Giacomini

    Mercoledì 5 novembre 2014 – Sala della Passione della Pinacoteca di Brera, Milano

    Ogni restauro è frutto della cultura e del momento storico in cui viene prodotto, ogni intervento riflette direttamente sul corpo dell’opera le scelte critiche e tecniche operate. Analizzando alcuni casi significativi, e privilegiando opere dell’area lombarda, osserveremo il mutare degliorientamenti del restauro nei secoli, fino ad evidenziare le tendenze più attuali, non prive di contraddizioni e di scelte difficili.

    Federica Giacomini, diplomata all’Istituto Centrale del Restauro (1994), laureata in Lettere alla Sapienza di Roma (1999) e Dottore di Ricercapresso l’Università della Tuscia (2005), alterna all’attività di restauro, prevalentemente di dipinti murali e materiali lapidei, quelle dell’insegnamento a livello universitario e della ricerca storica nel settore delle tecniche artistiche, della storia della tutela e del restauro, con incursioni nel collezionismo e nella museologia.

  • STORIA E CULTURA DEL RESTAURO IN LOMBARDIA. GLI INTERVENTI DI BRERA, a cura di Mariolina Olivari

    Lunedì 10 novembre 2014 – Sala della Passione della Pinacoteca di Brera, Milano

    Durante l’incontro sono stati approfonditi gli antichi restauri e le attività più recenti del Laboratorio di Restauro della Pinacoteca di Brera. E’ stata inoltre occasione per delineare il pensiero e la prassi della restauro e della sua storia in Lombardia.

    Mariolina Olivari, storica dell’arte e autrice di numerose pubblicazioni di arte lombarda e veneta. Direttore del laboratorio di restauro  della Pinacoteca di Brera di Milano, docente di teoria e tecnica del restauro alla Scuola di Specializzazione in Beni Culturali dell’Università Cattolica di Milano.

  • IL RESTAURO DELLA COLLEZIONE ANTONIO SOZZANI, a cura di Lucia Tarantola e Alessia Devitini

    Lunedì 17 novembre 2014 – Museo Diocesano di Milano

    Si è trattato di un incontro di approfondimento sul restauro dei disegni della collezione Sozzani, esposta al Museo Diocesano di Milano dal 2014.
    La Collezione Sozzani consta di 105 disegni donati da Antonio Sozzani per lascito testamentario e comprendente opere realizzate tra il XV e il XX secolo. Nella collezione disegni di Luca Cambiaso, Guercino, Goya, di importanti artisti dell’Impressionismo francese oltre che di artisti del Novecento tra cui Fontana, Cocteau, Balthus. L’intervento è stato condotto da Lucia Tarantola, esperta di restauro dei supporti cartacei.

    Sono intervenute la restauratrice Lucia Tarantola e la conservatrice del Museo Diocesano Alessia Devitini.

  • IL RESTAURO DEGLI ARAZZI DEI MESI, a cura di Annamaria Calvi Morassutti e Luca Tosi

    Lunedì 24 novembre 2014 – Civiche Raccolte del Castello Sforzesco

    L’incontro è stata l’occasione per approfondire e narrare alle guide della città i restauri storici e gli interventi di manutenzione effettuati sugli Arazzi dei Mesi conservati presso le Civiche Raccolte Artistiche del Castello Sforzesco. La restauratrice di tessuti Annamaria Calvi Morassutti e lo storico dell’arte Luca Tosi hanno illustrato le vicende conservative, la storia degli allestimenti e la complessa iconografia dei panni.

  • IL RESTAURO DELLE OPERE DEL MUSEO POLDI PEZZOLI, a cura di Federica Manoli, Paola Zanolini e Carlotta Beccaria

    Lunedì 15 settembre – Museo Poldi Pezzoli

    Federica Manoli, conservatrice del museo, ha illustrato le tappe principali della storia dei tre dipinti, mentre le restauratrici Carlotta Beccaria e Paola Zanolini hanno raccontato maggiori dettagli sul loro restauro.
    Beccaria ha descritto la storia conservativa dell’Artemisia del Maestro di Griselda, sottoposto a un restauro effettuato nel 1857-58 da Giuseppe Molteni, importante pittore, prima ancora che restauratore, legato all’Accademia di Brera; Zanolini, a riguardo del San Girolamo di Bartolomeo Montagna, ha spiegato che in un momento non rintracciabile l’opera fu dotata di una parchettatura che si è deciso di rimuovere dotando l’opera di un nuovo telaio e, per quanto riguarda l’Imago Pietatis di Giovanni Bellini, ha raccontato come, col restauro effettuato da Maurizio Pellicioli, la tavola sia stata dotata di traverse per aumentarne la stabilità, traverse che sono state rimosse durante l’ultimo restauro per permettere alla tavola di ritrovare la sua curvatura naturale.